FAQ2016-10-28T22:43:20+02:00
ALn 668 Vitrains decoder funzioni per carrozze pilota2021-04-12T17:44:16+02:00

Domanda:

Ho una ALn668 Vitrains che monta un vostro PCB denominato V02091M rev. 2.0.
Sul vostro sito ho notato il nuovo decoder funzioni per le carrozze pilota MDVC (COD: 50-02110), vorrei capire cosa si intende per “… non compatibile con la vecchia versione…”, in quanto avrei necessità di sostituirlo all’articolo Vitrains 3137, ma non ho notato grandi differenze di posizione delle luci rispetto alla più recente Vitrains 3229.

Risposta:

Per quanto riguarda il decoder funzioni per carrozze pilota MDVC l’art. 50-02110 è destinato all’utilizzo con carrozze pilota tipo “Mazinga” e non “Passanti” come le Vitrains 3137 e 3229.
Per l’utilizzo su queste ultime, nel caso siano installati i pcb luci di marcia Cod. V01965, ci sono due possibilità:

    1) Acquisto del solo decoder art. 3-10422VT per l’utilizzo con il pcb cod. V01965
    2) Sostituzione dell’intero pcb luci di marcia con il nuovo pcb con decoder integrato art. 50-02117
ALn 668 Vitrains scheda V02091M utilizzo uscite ausiliarie2021-04-12T17:39:08+02:00

Domanda:
Ho una ALn668 Vitrains che monta un vostro PCB denominato V02091M rev. 2.0.
L’automotrice configurata in analogico non crea alcun problema e funziona tutto perfettamente, i problemi si manifestano in digitale.
Ho acquistato un decoder ESU Loksound V5 appositamente mappato per i modelli Vitrains, ma non riesco ad ottenere in alcun modo l’attivazione dell’illuminazione interna.
Volevo quindi sapere a quale uscita AUX è collegata l’illuminazione interna, perché premendo il tasto F4 a cui è associata la AUX 1 ottengo accensione delle luci di marcia posteriori.

Risposta:
Riportiamo di seguito il modo in cui sono utilizzate le uscite ausiliarie del decoder PLUX22 sulla scheda V02091M:

AUX1 – abilitazione luci di marcia lato B
AUX2 – Luci interne
AUX3 – Terzo faro lato A
AUX4 – Terzo faro lato B
AUX5 – Luce cabina A
AUX6 – Luce cabina B

Aggiungere o spostare led su una scheda luce2021-03-05T16:43:08+01:00

Domanda:
Si possono spostare i led su una scheda luce PRO cod. 2-10091?
Si possono aggiungere dei led a quelli già presenti?
Quali e quanti ne posso aggiungere?

Risposta:
Dissaldare i led senza danneggiarli è piuttosto complicato, bisogna avere una adeguata attrezzatura.
Sarebbe consigliabile un saldatore ad aria calda, e, ovviamente, una certa dimestichezza con queste operazioni.
Il rischio di danneggiarli è infatti molto elevato.
Sono in vendita sul sito i led in sostituzione dello stesso formato (LED SMD formato 0603 cod.7-10002/P10).
Riguardo all’eventuale aggiunta di led, si può mettere solo 1 led per ogni gruppo di piazzole.
Si possono quindi aggiungere tanti led quanti sono quelli già installati (9 led).

Digitalizzare una Lima D445 Motore G2020-11-05T18:05:03+01:00

Domanda:
Ho acquistato una locomotiva Lima D445 Motore G analogica e vorrei digitalizzarla, come posso fare?
 
Risposta:
Per la sua loco D445 con il motore G di Lima può usare la mainboard generica MTC21 cod. 4-30113 che trova qui:
La mainboard è disponibile anche in kit con il decoder motore ESU LokPilotV5.

Decoder sonoro per Lima D445 Motore G2020-11-05T18:06:10+01:00

Domanda:
E’ possibile montare un decoder sonoro sulla Lima D445 Motore G?

 
Risposta:

il decoder sonoro può essere montato ma lo sconsigliamo per i seguenti motivi:
  • Queste macchine sono vecchie e molto rumorose, tanto da vanificare il suono emesso dal decoder
  • Le prese di corrente non sono adeguate e causano un reset continuo dei suoni.
Decoder Almrose cod. 9-8600192020-11-05T10:04:21+01:00

Domanda:

Vorrei sapere se il decoder Almrose cod. 9-860019 ha la funzione velocità di manovra, necessaria vista la lunga frenata che il decoder fa fare alla loco che spesso supera il segnale di fermata.

 

Risposta:

Il decoder ha la possibilità di regolare l’inerzia in frenata, esattamente come quella in accellerazione.
Questo comportamento può essere gestito cambiando il valore inserito nella CV4, che ammette valori da 0 a 255.
CV4 = 0 la funzione è disinserita
CV4 = 1 la funzione è inserita con un valore inerziale molto basso, ovvero si arresta subito. Aumentando il valore aumentano lo spazio e il tempo di frenata.

Esiste poi una seconda regolazione più raffinata, che serve a gestire in modo più specifico il valore inserito nella CV4.
La CV 24 contiene ulteriori informazioni sulla velocità di frenata da aggiungere o sottrarre dal valore di base contenuto nella CV4.
Questo è un valore a 7 bit (bit 0-6) con il bit 7 che ha la funzione di sottrarre se uguale a 1 oppure aggiungere se uguale a 0 (0-aggiunge, 1-sottrae).
Più specificamente: i valori fino a 127 aggiungono inerzia e quelli da 128 a 255 la sottraggono.

Vitrains E.464 667 problemi con le luci di marcia2020-11-05T10:00:17+01:00

Domanda:

  1. Ho un problema con le luci di marcia del modello Vitrains E.464 667 (pcb Almrose cod. V01915 rev1.2) “BILL VIOLA” TTV2230 del lato intercomunicante. Le luci bianche si accendono fiochemente invertendo la marcia tutto funziona correttamente il decoder che ho installato é un ESU LokPilot V5 plux22.
  2. Ho notato che il modello ha delle piazzole per delle uscire ausiliarie come devo procedere se voglio utilizzarle?

Risposta:

  1. Su questo modello le luci del lato intercomunicante sono normalmente spente.
    Possono essere mantenute accese tramite un jumper che chiude i due pin della spinetta SW1.
    In modalità digitale l’accensione delle luci di marcia lato intercomunicante sono controllate dall’uscita AUX1, pertanto perché queste siano accese deve essere attiva l’uscita AUX1 che, a sua volta, deve essere configurata sul decoder per essere attivata dalla funzione F0 o da altro tasto funzione.
    E’ possibile che sia presente un minimo di luminosità dei led anche quando sono disabilitati ma normalmente questa non é percepibile quando la carrozzeria é montata.
  2. Sul pcb esistono delle piazzole collegate direttamente alle uscite ausiliarie del decoder e sono denominate AUX3, AUX4, AUX5; per poterle utilizzare é necessario un decoder che le supporti ed il dispositivo da collegare all’uscita vа connesso all’uscita desiderata ed alla piazzola V+ (positivo comune).
    Nel caso l’uscita venga utilizzata per pilotare dei led é necessario inserire una resistenza di limitazione della corrente in serie ad uno dei collegamenti.
Vitrains E.464 667 luci di marcia deboli2020-11-05T09:58:27+01:00

Domanda:

Ho notato che le luci rosse di coda del modello Vitrains E.464 667  “BILL VIOLA” TTV2230 sono molto fioche, se sostituisco i LED con altro tipo risolvo il problema?
O devo sostituire anche la resistenza presente sul pcb?

Risposta:

Le luci sono basse a causa del tipo di led utilizzato da Vitrains, non particolarmente luminoso e delle guide luci che disperdono parte della luminosità.
I led possono essere sostituiti con altri più luminosi, ma non sono led standard, sono del tipo concavo con angolo di emissione di 120° cod. 7-10035/P2 luce rossa oppure cod. 7-10034/P2 luce bianco caldo.
Si può provare, in alternativa, a mettere in parallelo alla resistenza R1 (luce bianca) o R2 (luce rossa) poste sul lato inferiore del pcb una resistenza da 2200 Ohm per ridurre il valore della resistenza totale e poi verificare se la luminosità è sufficiente.

Vitrains E.464 667 problemi di accensione luci con decoder Esu V52020-11-05T09:57:46+01:00

Domanda:

Avevo un problema con l’accensione delle luci bianche lato intercomunicante, che non rispondevano a nessun tasto funzione, ho provato a sostituire il decoder ESU V4 plux22 al decoder ESU V5 plux22 e così facendo col tasto F1 si attivavo e disattivavo le luci bianche della cabina lato intercomunicante. Perciò tutto funziona perfettamente.

I decoder Esu sono compatibili con le mainboard Almrose?

Risposta:

Non ci sono problemi di compatibilità tra i nostri prodotti e i decoder ESU, siano essi versione V5 o V4.
Può tranquillamente utilizzare sui nostri prodotti decoder di qualsiasi marca.
Riguardo a ciò che si è verificato sicuramente dipende da una questione di configurazione del decoder.
Il decoder ESU “V5″ ha infatti una configurazione di default diversa dal “V4”.
Per risolvere il suo problema si rende necessario verificare che, sul decoder che intende utilizzare,
tutte le funzioni utilizzate siano correttamente configurate, nel caso specifico F0 ed F1.

Malfunzionamento Mainboard per Rivarossi E656 cod.4-301062020-10-07T18:17:21+02:00

Domanda:

Ho acquistato la mainboard 4-30106 con il decoder ESU Lockpilot v5 preinstallato, ho provveduto al collegamento del motore e dei binari alla mainboard poi tramite centralina Z21 ho cambiato la cv1, ho fatto poi un reset del decoder,  sembra che i valori vengano memorizzati, ma la locomotiva non si muove.

 

Risposta:

In questo caso bisogna verificare che nella parte inferiore del PCB le due induttanze vicino al connettore del decoder siano saldate bene
Verificare che siano state cablate le due piazzole agli angoli del pcb A con le corrispondenti piazzole agli angoli del pcb B
alle quali viene connesso il motore (vedi manuale pag.5).
ETR610 Lima Expert malfunzionamento Rimorchiata2020-11-06T09:58:41+01:00

Domanda:
Ho installato il kit ed è andato tutto bene tranne per la rimorchiata.
Le altre vetture funzionano bene ma quando aggancio la rimorchiata non funziona più nulla. Ho controllato tutto il cablaggio (due volte) e mi sono assicurato che i connettori a 6 pin siano cablati nel modo corretto.

Risposta:
Su alcuni modelli è stato riscontrato che inserendo i morsetti rossi e neri dei binari come in fig.12 del manuale, il convoglio va in corto.
Per risolvere il problema è sufficiente invertire i fili rosso e nero tra loro.

Main Board generica MTC21 collegare un dispositivo fumogeno2020-09-30T15:17:43+02:00

Domanda:
Dove devo saldare i 2 cavetti del dispositivo fumogeno sul pcb della Main board generica MTC21?

Risposta:
Per quanto riguarda il dispositivo fumogeno i due fili del dispositivo possono essere collegati ad una qualsiasi delle piazzole disponibili collegate alle uscite ausiliarie del decoder.

Main board E 464 Vitrains art. 2242 luci cabina2020-10-01T11:19:53+02:00

Domanda:
La locomotiva E464 Vitrains art.2242 monta la vostra main board, come posso fare per illuminare la cabina? Quali sono sulla pcb i poli che posso collegare?

Risposta:
Per l’illuminazione della cabina può usare una qualsiasi delle piazzole indicate con AUX3, AUX4 o AUX5 (questa a fianco del connettore PLUX) insieme all’ uscita V+ (positivo comune luci di marcia).
Il led collegato deve avere una resistenza in serie (sul positivo o negativo) di almeno 1000 ohm.

Illuminare le carrozze Corbellini Lima Rivarossi2020-09-30T14:50:23+02:00

Domanda:
Per illuminare due carrozze Corbellini del set Rivarossi HR4298 uscito quest’anno, cosa si può usare?

Risposta:
Le carrozze Corbellini Lima e RR esistono in diverse versioni, è necessario fare una valutazione attenta su ogni modello perché in alcuni casi il montaggio può essere ostacolato dalla conformazione delle plastiche del sottotetto.
Per fare la scelta più appropriata sarebbe meglio avere il codice del modello e una foto nitida della carrozza aperta in cui sia ben visibile la parte del sottotetto appunto.

Il prodotto adatto a queste carrozze é la scheda luci basic cod.2-20080/WW – 8 led.

Come pilotare ganci elettroattuati con un decoder ZIMO PLUX162020-09-11T16:00:59+02:00

Domanda:
Ho acquistato una mainboard sound e una non, per il 345 roco con motore grosso ma non riesco a capire come poter impostare le manovre di sgancio/aggancio con le cv.
Come faccio a comandare i ganci e a manovrarli?

Risposta:
La configurazione del decoder per l’utilizzo di ganci elettromagnetici può essere macchinosa e la corretta taratura di questi ultimi dipende dal tipo/marca di gancio.
Sul kit in oggetto l’uscita utilizzabile per il collegamento di un gancio è indicata sul pcb come A4 e corrisponde alla uscita AUX6 del decoder ZIMO Plux16.

I decoder Zimo supportano la funzione di sgancio/aggancio (Coupler effect) con opportune opzioni da settare sull’uscita utilizzata allo scopo attraverso le CV115, CV116 e 132.

Come descritto nel manuale le CV hanno il seguente significato:

CV132 – imposta l’effetto desiderato per l’uscita, in questo caso AUX6. Per l’effetto Coupler il valore da assegnare è 48

CV115 – il valore contenuto in questa variabile è compreso tra 0 e 99

  • le DECINE indicano il tempo per il quale il gancio riceve la massima tensione secondo questa tabella:
    0 = sempre attivo
    1 = 0.1 sec
    2 = 0.3 sec
    3 = 0.4 sec
    4 = 0.8 sec
    5 = 1 sec
    6 = 2 sec
    7 = 3 sec
    8 = 4 sec
    9 = 5 sec
  • le UNITA’ indicano la percentuale della tensione (V+) con cui mantenere alimentato il gancio (tenuta) secondo questa tabella:
    0 = disattivo
    1 = 10%
    2 = 20%
    3 = 30%
    4 = 40%
    5 = 50%
    6 = 62%
    7 = 75%
    8 = 87%
    9 = 100%

Esempio: volendo attivare il gancio per 1 sec ed avere una tensione di mantenimento del 40% della tensione max la CV115 deve essere impostata con il valore 54.

Per ganci Krois si consiglia di usare per la CV115 = 60, 70 o 80 in quanto la tensione di mantenimento non è necessaria.

CV116 – Questa variabile determina il movimento di sgancio,

  • le DECINE determinano il tempo di movimento in secondi:
    0 = sempre attivo
    1 = 0.1 sec
    2 = 0.3 sec
    3 = 0.4 sec
    4 = 0.8 sec
    5 = 1 sec
    6 = 2 sec
    7 = 3 sec
    8 = 4 sec
    9 = 5 sec
  • le UNITA’ determinano la velocitа di movimento durante l’aggancio/sgancio
    0 = sganciamento disattivo
    1 = speed 4
    2 = speed 8
    3 = speed 12
    4 = speed 16
    5 = speed 20
    6 = speed 24
    7 = speed 28
    8 = speed 32
    9 = speed 36
  • il valore delle CENTINAIA determina se prima dello sganciamento la loco deve muoversi verso il convoglio per favorire questa  operazione
    1= attivo
    0 = disattivo

Esempio:
CV116 = 61: la locomotiva si sgancia e si allontana dal treno per 2 secondi al livello di velocitа 4.
CV116 = 155: la locomotiva spinge prima contro il treno per sganciare, sgancia e poi si allontana dal treno per 1 secondo al livello di velocitа 20.

Che cos’è una Main board2020-09-10T22:15:58+02:00

Una mainboard è un circuito stampato che permette la sostituzione  del circuito originale, eventualmente presente nel modello, con uno di nuova progettazione ed in grado di:

  • cablare l’impianto elettrico del modello in maniera semplice ed ergonomica
  • utilizzare delle luci di marcia a led
  • montare un decoder motore/sound di ultima generazione
  • far funzionare il modello sia su impianti analogici (utilizzando un apposito adattatore analogico) che digitali
  • disporre di uscite ausiliarie disponibili per poter collegare eventuali ganci magnetici, terzo faro, luci cabina ecc.
  • collegare un altoparlante per il sound.
Problemi con collegamento in AC (con pattino centrale)2020-09-07T18:06:09+02:00

Domanda:
Ho modificato il ponticello AC/DC in AC (3 binari) secondo le istruzioni del manuale, ho collegato il filo verde al pattino centrale, ma il modello non funziona.
Nella versione DC l’ho provato e ha funzionato immediatamente. Quale può essere il problema?

Risposta:
Questo modello presenta spesso errori nei cablaggi interni o cablaggi non standard.
E’ possibile che invece del filo verde sia stato utilizzato un filo di altro colore.
Dai test sotto indicati si può verificare l’utilizzo di un filo di colore diverso.

Sulla scheda DUMMY deve essere lasciato scollegato il connettore connesso al filo NERO del cablaggio
per non generare un cortocircuito con le prese di corrente del binario.

Prima di montare il decoder si possono fare le seguenti verifiche:
– tra entrambe le rotaie ed il filo azzurro deve esserci continuità elettrica
– tra entrambe le rotaie ed il filo verde NON deve esserci continuità elettrica
– tra il pattino ed il filo verde deve esserci continuità elettrica
– impostazione del ponticello AC/DC su AC

JP6 in posizione AC unisce insieme le prese di corrente del carrello (rosso e nero) e le collega elettricamente al filo azzurro della condotta passante.
Il filo verde viene utilizzato per portare al decoder il collegamento elettrico del pattino.

Collegamento di un altoparlante esterno al Tester per decoder cod. 1-250022020-09-02T17:29:00+02:00

Domanda:

Ho visto che il tester cod. 1-25002 prevede la possibilità di collegare un altoparlante esterno.
Vorrei sapere che caratteristiche dovrebbe avere questo altoparlante e se fosse possibile collegarlo ad una piccola cassa amplificata (del tipo di quelle che si usano per i pc o lettori MP3 per ascoltare musica).

Risposta:

Esiste già un altoparlante montato sul tester per verificare la parte sonora,se ne può montare uno esterno escludendo quello sul tester (tramite gli appositi jumper)
e si può collegare un altoparlante che sia supportato dal decoder che si sta testando, normalmente con impedenza 4/8 Ohm e potenza superiore a 0,5W.

Per quanto riguarda il collegamento ad una piccola cassa amplificata l’uscita per l’altoparlante dei decoder è già amplificata con una potenza di uscita in genere dell’ordine di 1/2 watt e semplicemente collegando un altoparlante di dimensioni adeguate si possono ottenere dei volumi sonori soddisfacenti.
Collegare un amplificatore a questa uscita è possibile ma può provocare sensibili distorsioni ed una riduzione della qualità del segnale audio,
nel caso si voglia provare è necessario ridurre a valori bassi il volume di uscita del decoder.

E428 Rivarossi come collegare le luci cabina2020-09-02T17:53:57+02:00

Su questa main board (cod.4-30109) è possibile installare le luci cabina con alcuni accorgimenti.
Per pilotare le luci cabina si possono utilizzare le uscite AUX1 ed AUX2, questo comporta la perdita della gestione indipendente delle luci rosse di marcia che verranno gestite in automatico opposte alle luci bianche tramite F0.

Settare tutti e 4 i ponticelli JP1,JP2,JP3 e JP4 nella posizione A (vedi figura 8).
Collegare un led alle piazzole indicate dalle frecce in figura 8 facendo attenzione alla corretta polarità.

Per le luci cabina si può utilizzare uno dei nostri articoli PCB led con resistenza incorporata codice 4-30004/P2 (figura 9).
Attenzione: se invece si collega un led generico aggiungere una resistenza in serie sul negativo da circa 1000 ohm.

E626 ROCO come installare un condensatore tampone sulla mainboard2020-09-02T17:55:02+02:00

Decoder 6 Poli schema collegamenti elettrici cod. 9-860012 e 9-8600132019-03-19T22:55:15+01:00

Di seguito lo schema di collegamento per i decoder Almrose:

Come si collega un condensatore tampone al decoder cod. 3-10200/G3 (Versione G3)2018-09-18T20:41:31+02:00

Led per Loco D342 3001 OM2018-05-25T18:13:44+02:00

Quali led sono adatti per la Loco D342 3001 OM prototipo della ATM?

I LED 0605 bicolore rosso/bianco caldo con fili di rame smaltati (2 pezzi) Cod. 4-31101 vanno bene.
Attenzione ai collegamenti, quella loco in una prima serie aveva i led collegati a catodo comune, successivamente invece al più standard anodo comune.

Decoder 8 poli 9-860021: a cosa serve il condensatore fornito?2020-09-02T17:29:24+02:00

Il collegamento del condensatore non è obbligatorio il decoder funziona regolarmente anche senza.
L’installazione del condensatore serve per agevolare condizioni critiche di captazione della corrente dai binari.
Il collegamento del condensatore avviene tramite i fili nero e blu rispettando la seguente polarità:

Nero polo negativo (-)
Blu polo positivo (+)

E645 FS Rivarossi con modanature in alluminio cod. HR 20222018-03-29T17:57:47+02:00

Si può montare su una loco elettrica E645 FS con modanature in alluminio Rivarossi codice HR 2022 il kit per la E646? Sono compatibili?
Si sulla loco E645 Rivarossi cod.HR2022 si può montare il Kit Almrose con luci da marcia a led per E646 cod.4-30105.

Decoder 3-10422VT Vivalto – reimpostare valori di default2018-02-19T14:50:39+01:00

Per reimpostare i valori di default nel decoder ( ViTrains 6087) basta scrivere il valore 10 nella CV252

Programmazione decoder ESU Lock Pilot 4.0 per ETR220 LE Models2017-12-27T15:52:24+01:00
Per ottenere il seguente comportamento:
– Accensioni luci di marcia bianche e rosse in funzione del senso di marcia con tasto F0
 
elenco CV da modificare:

CV31 = 16, CV32 = 2
———————-
CV330 = 9
CV346 = 6
CV362 = 0
CV378 = 0
CV394 = 0
CV410 = 0
 
Programmazione Decoder Sound Zimo per ETR2202017-12-27T15:53:40+01:00
Per ottenere il seguente comportamento:
– Accensioni luci di marcia bianche e rosse in funzione del senso di marcia con tasto F0
– Accensione terzo faro con tasto F1
– Accensione luce interna con tasto F2
elenco CV da modificare:

CV35 = 0
CV36 = 0
CV37 = 0
CV38 = 0
CV33 = 9
CV34 = 6
CV35 = 16
CV36 = 32
CV129 = 0
CV130 = 0
E424 Rivarossi compatibilità della mainboard2020-09-02T17:54:27+02:00

Domanda:
La mainboard per E424 Rivarossi va bene anche per modelli Lima 208513 (E424.132) o Lima 208513-1 (E424.067)? Non trovo sul sito una mainboard dedicata specificamente a Lima ma solo quella Rivarossi,  è la stessa cosa?

Risposta:
Si. Infatti molti modelli Lima e Rivarossi sono in realtà simili o, in alcuni casi identici. Venivano venduti diversificando la marca per motivi commerciali o perché i Rivarossi avevano qualche rifinitura in più.
Quindi il pcb per loco E424 Almrose è compatibile con le vecchie E424 Lima, confrontando i telai, sono spesso identici.

Decoder DCC 21 poli cod. 9-860019: velocità di manovra2020-09-15T17:43:43+02:00

Problema: 

Il locomotore ATM012, digitalizzato con un decoder Almrose (cod. 9-860019) fa una lunga frenata e spesso supera il segnale di fermata. Questo decoder ha la funzione velocità di manovra?

Risposta:

il decoder Almrose Cod. 9-860019 non ha la funzione velocità di manovra. Questo decoder ha implementate infatti soltanto le funzioni di base, questo spiega anche il basso costo.

Il decoder ha comunque  la possibilità di regolare l’inerzia in frenata, esattamente come  quella in accellerazione.
Questo comportamento può essere gestito cambiando il valore inserito nella CV4, che ammette valori da 0 a 255.

  • CV4 = 0 la funzione è disinserita
  • CV4 = 1 la funzione è inserita con un valore inerziale molto basso, ovvero si arresta subito. Aumentando il valore aumentano lo spazio e il tempo di frenata.

Esiste poi una seconda regolazione più puntuale, che serve a gestire in modo più specifico il valore inserito nella CV4.
La CV24 contiene ulteriori informazioni sulla velocità di frenata da aggiungere o sottrarre dal valore di base contenuto nella CV4.
Questo è un valore a 7 bit (bit 0-6) con il bit 7 che ha la funzione di sottrarre se uguale a 1 oppure aggiungere se uguale a 0  (0-aggiunge, 1-sottrae).
Più specificamente: i valori fino a 127 aggiungono inerzia e quelli da 128 a 255 la sottraggono.

Decoder 10200 usare con il decoder della locomotiva2017-11-14T00:11:35+01:00

E’ possibile far funzionare due decoder 10200 (cod. 3-10200-G3) insieme al decoder della locomotiva (con una centrale ESU 1200). Possono funzionare anche con led bicolore rosso bianco?

Il decoder art. 3-10200G3 può essere tranquillamente utilizzato insieme al decoder della locomotiva. In questo caso consigliamo di seguire le indicazioni legate all’uso delle CV15 e CV16 per poter utilizzare la modalità di programmazione su binario di corsa, senza dover scollegare uno alla volta i decoder.

Possono essere led bicolore rosso/bianco purché questi siano del tipo ad anodo (positivo) comune.

E646 Rivarossi Configurazione Zimo Plux16 per luci di marcia2017-11-14T00:04:47+01:00

Di seguito riportiamo la lista di CV da configurare per avere le luci di marcia bianche associate al tasto FL e le luci rosse di marcia indipendenti attivabili con il tasto F1 e sincronizzate al senso di marcia:

  • CV33 = 1
  • CV34 = 2
  • CV35 = 12
  • CV36 = 0
  • CV127 = 2
  • CV128 = 1

 

Schema elettrico connettore Plux 8-12-16-222017-11-27T21:35:59+01:00

Lanterne di coda come collegare i led cod. 8-1020032017-11-27T21:37:24+01:00

Per installare le lanterne di coda il manuale indica di collegare insieme i due fili lunghi delle lanterne sulla piazzola 1 e ognuno dei fili corti rispettivamente alle piazzole 5 e 6 del decoder. Esistono però anche led con un filo rosso e l’altro color rame entrambi della stessa lunghezza. In questo caso i fili rossi corrispondono al filo lungo (positivo), ovvero quelli da collegare alla piazzola 1 (positivo comune) mentre quelli colo rame (negativo dei led) vanno collegati uno alla piazzola n.5 e l’altro alla piazzola n.6.

D345 Roco Motore Grande: sfarfallio 3° faro2020-09-02T17:49:19+02:00

A seguito dell’istallazione di una Mainboard per ROCO D345 motore grande, fatta  seguendo il manuale,  si riscontra un’anomalia. Il terzo faro funziona correttamente in entrambi i lati, ma quando lo si spegne con f2,  il led del terzo faro, solo su un lato,  ha un anomalo debole sfarfallio continuo quasi inpercettibile.

Se si presenta un problema simile bisogna verificare che sulle piazzole dove è stato saldato il led del terzo faro non siano presenti residui del flussante contenuto nello stagno utilizzato per la saldatura, in quanto spesso questo provoca un debole passaggio di corrente comunque sufficiente a far accendere il led.
Si può quindi utilizzare per la pulizia anche un cotton fioc imbevuto di alcol puro o alcol isopropilico.

 

D345 Roco Motore Grande: volume basso2020-09-02T17:50:04+02:00

Se il volume del sound è basso, sicuramente migliorerà mettendo la cassa acustica che è importante anche per evitare che il suono vada in distorsione.

Si può anche modificare la CV 266,  che ha 65  come valore di default, e funziona con incrementi di 5 per aumentare il volume.

D345 Roco Motore Grande e Zimo PLUX16 – movimenti a singhiozzo2020-09-02T17:50:28+02:00

Riscontrati alcuni malfunzionamenti sulle ROCO D345 motore grande con main board e decoder Zimo Plux16.
Il problema si presenta solo in alcuni casi e si manifesta nella modalità digitale con movimenti a singhiozzo della loco a basse velocità.
Questo è dovuto alla elevata corrente di spunto del motore che manda in protezione il decoder.
Di seguito provare a modifica delle CV che servono a cambiare i parametri di lavoro del PWM motore. Questa modifica risulta risolutiva nella maggior parte dei casi.

Programmazione per Zimo Plux16:

CV2 = 5
CV3 = 10
CV4 = 10
CV5 = 120
CV6 = 70
CV9 = 89
CV56 = 133
CV147 = 60

Un altra problematica nasce anche dall’utilizzo del multi mouse modello rosso che anch’esso può andare in protezione per un assorbimento elevato da parte del motore.

Ricordarsi comunque di lubrificare la trasmissione del motore e pulire adeguatamente i contatti per un minore assorbimento di corrente.

ETR610 Carrozze Aggiuntive problemi2017-11-27T21:38:16+01:00

ATTENZIONE IMPORTANTE.

Sul nuovo kit aggiuntivo di carrozze prodotto da Hornby per il modello ETR610 è presente in alcuni casi un problema che se non risolto oltre a non consentire il funzionamento del nostro kit luci (cod. 2-21205) può portare al danneggiamento della scheda della unità motrice.
In particolare una delle carrozze presenta il cablaggio dei ganci diverso da quello standard come si evince dalle foto.
In particolare i fili di colore rosso/bianco/nero sono installati sul lato opposto di quello normale.
Per aggirare il problema senza dover modificare l’assemblaggio dei ganci è sufficiente, SOLAMENTE sulla carrozza con questa anomalia, collegare alle piazzole della scheda luci i fili giallo/azzurro/verde invece di quelli normalmente previsti utilizzando questa mappatura:

  • Rosso -> Giallo (al posto del filo Rosso saldare il filo Giallo)
  • Nero -> Azzurro (al posto del filo Nero saldare il filo Azzurro)
  • Bianco -> Verde (al posto del filo Bianco saldare il filo Verde)

Dalla foto di seguito si vede che il gancio evidenziato dal cerchio non è conforme, lo si nota dai fili rosso/bianco/nero che si trovano dal lato opposto del gancio.

Lanterne di coda ed illuminazione interna come si collegano ad un decoder cod. 104212020-09-02T18:00:27+02:00

AN10421_07_luci_e_lanterne_di_coda_

Come utilizzare il Decoder 4 uscite cod. 3-10422 con le schede luci BIG Models2017-11-09T17:36:14+01:00

AN10421_04_Ale803_Big_Models_

Decoder 4 uscite cod. 3-10422 come collegare un condensatore tampone2017-11-27T21:40:51+01:00

Collegamento di un condensatore elettrolitico:

Il collegamento di un condensatore elettrolitico è possibile utilizzando due piazzole disponibili allo scopo.

Il condensatore deve essere collegato, utilizzando lo schema indicato, per mezzo di due fili, rispettando le polarità indicate nelle due piazzole poste, una sulla parte superiore e l’altra su quella posteriore del pcb come indicato nel disegno sottostante.

 

Decoder 4 uscite cod. 3-10422 come collegare le luci di marcia2017-11-27T21:42:26+01:00

Utilizzo del decoder DCC multifunzione  – 4 uscite cod. 3-10422 per il controllo delle luci di marcia in modalità digitale.

Il decoder può essere utilizzato per pilotare le luci di marcia (bianco/rosso) di una carrozza pilota o loco in modalità digitale DCC.

A questo scopo possono essere utilizzate indifferentemente due delle quattro uscite disponibili, nello schema sotto riportato vengono utilizzate le uscite 1 e 2.

Per regolare la corrente di pilotaggio dei diodi led deve essere inserita una resistenza in serie all’alimentazione positiva degli stessi.

Configurazione:

Ogni uscita del decoder è associata ad un identificatore numerico (ID).

Se si vuole controllare il funzionamento delle luci di marcia con il tasto F0 è necessario impostare nelle CV associate a questa funzione il valore (ID) dell’uscita da attivare.

CV33=1  attivazione uscita 1 se attiva la funzione F0 e la direzione di marcia è avanti

CV34=2  attivazione uscita 2 se attiva la funzione F0 e la direzione di marcia è indietro

Nel caso in cui i led rosso e bianco siano scambiati tra loro o la loro accensione non sia conforme al senso di marcia è sufficiente invertire il valore delle CV33-34.

Lanterne di coda come collegarle al decoder cod. 3-102002020-09-02T17:58:57+02:00

AN10200G2_02_collegamento_lanterne_di_coda_

Come si collega un condensatore tampone al decoder cod. 3-10200/G2 (Versione G2)2018-09-18T20:49:33+02:00

Come si collegano le luci di una carrozza pilota alla scheda cod. 10134-G22017-11-27T21:48:15+01:00

AN10134G2_06_Collegamento_led_uscite_bufferizzate_

Lanterne di coda come collegarle alla scheda cod. 10134-G22020-09-02T17:59:19+02:00

AN10134G2_03_Collegamento_lanterne_di_coda_

Quali sono le connessioni della scheda luci cod. 10134-G22016-10-28T22:43:23+02:00

AN10134G2_01_Collegamenti_elettrici_

Quali sono le connessioni della scheda luci cod. 10090-G22016-10-28T22:43:23+02:00

AN10090G2_01_installazione_

Torna in cima